UNO SPENTO SALGAREDA SCONFITTO A CODOGNÈ

Il mese di marzo si conclude con una sconfitta nel derby contro Codognè coronando una serie di prestazioni non proprio convincenti. Le padrone di casa hanno bisogno di punti chiave in ottica salvezza e scendono in campo con il coltello tra i denti mentre dall’altra parte Salgareda appare subito spento e pesante.
Le gialloblu scendono in campo con Marangoni-Zangrando diagonale palleggio-opposto, Masotti-Carniel bande, Dus-Furlanetto al centro, Masiero libero.
Il primo set è a favore delle gialloblù: dopo un inizio piuttosto equilibrato dove Masotti e Papa si sfidano a colpi di muro, le gialloblu si portano in vantaggio mantenendolo fino a fine set che termina con il punteggio di 20-25. 
Nel secondo parziale Salgareda scende in campo con il piede sbagliato, finisce subito in svantaggio, recupera, ma subisce ancora soprattutto i propri errori. Petrone tenta qualche cambio: dentro De Marchi e Farnia per Zangrando e Furlanetto. Sul 16-22 per le avversarie esordio in maglia gialla per la giovane Caramaschi che sostituisce Carniel in ricezione ma è Codognè ad aggiudicarsi il set.
L’avvio del terzo set è la brutta copia del secondo: Salgareda è di nuovo in svantaggio e si ritrova a rincorrere le avversarie che rispondono bene a muro e in tutti i fondamentali. Di fronte all’ottima difesa di Codognè, le nostre attaccanti faticano a metter giù palla ma, nonostante tutto, le gialloblù riescono a rimanere in scia delle avversarie. Il nervosismo e l’agitazione però giocano brutti scherzi, vengono commessi ancora troppi errori ed imprecisioni mentre dall’altra parte le codognesi giocano di squadra e chiudono il set 25-21.
Al ritorno in campo è sempre Codognè ad avere il piede sull’acceleratore e a portarsi subito in vantaggio. Salgareda resta vivo anche grazie a un cambio alla regia: Marangoni lascia il posto a Lorenzon che prova a variare il gioco ma i troppi errori generali non permettono il cambio di passo necessario per cambiare verso alla partita.
 Potremmo definirla la serata degli orrori e degli errori, una delle peggiori partite di tutto il campionato. Complimenti a Codognè per la salvezza raggiunta e speriamo che per le gialloblu si tratti solo di un brutto passo falso, mancano poche partite e i playoff sono a portata di mano, sarebbe brutto rovinare tutto sul più bello.
Commenta Dus a fine gara: “Non c’è molto da dire. Questa è stata davvero una delle nostre peggiori partite e purtroppo non siamo mai riuscite ad imporre in nostro gioco, complice magari la stanchezza fisica che ci ha perseguitato per tutti e quattro i set. Ora meglio pensare subito alla prossima che sulla carta dovrebbe essere un incontro a nostro favore e per questo non bisogna assolutamente abbassare la guardia!“
Prossimo appuntamento a Salgareda ore 20.30 contro RESCHIGLIAN STRA.

 

SPACCIOCCHIALI VISION CODOGNE’ TV – VOLLEY SALGAREDA TV 3-1 (20-25; 25-18; 25-21; 25-22)

 

~ UFFICIO STAMPA

logo

A.S.D. Volley Salgareda

Via Callunga, 6
31040 Salgareda (Treviso)
P. IVA - Cod. Fisc. 03374360265
Codice Società 06.026.0058
Privacy Policy